31. Autori Vari
Racconti greci contemporanei


Sin dai suoi inizi, la storia della narrativa greca contemporanea è strettamente legata al racconto. Motivazioni sociali e culturali, quali le difficoltà con cui si è imposta la classe borghese, la tormentata storia politica e sociale, e l’annosa querelle tra lingua dotta e lingua volgare, hanno infatti determinato in Grecia un ritardo nello sviluppo della prosa a vantaggio della poesia, e nell’ambito della narrativa il predominio del racconto. Le dimensioni di quest’ultimo infatti lo rendevano idoneo alla pubblicazione sulla stampa periodica e quotidiana, e ne facilitavano la diffusione presso ampie fasce di lettori. Accadde così che alla forma breve e concentrata del racconto gli autori affidassero le inquietudini sociali, la critica politica, la satira, la descrizione dei costumi, con risultati spesso di altissimo livello artistico. In periodi storici più recenti e politicamente più stabili, il racconto in Grecia è diventato la forma artistica prediletta dai giovani autori per far conoscere al pubblico il proprio talento (celebri a questo proposito sono i concorsi organizzati negli ultimi anni da varie testate giornalistiche), e un laboratorio di scrittura frequentato anche da autori affermati. Scopo di questa raccolta è fornire al lettore italiano una piccola panoramica di questa ricchissima tradizione. Sono qui antologizzati i racconti di alcuni dei maggiori narratori greci contemporanei (tra cui Zyranna Zateli, Dimitris Nollas, Tasos Kalutsas, Christòforos Milionis, e altri), che dimostrano la straordinaria vitalità di questo genere narrativo e le caratteristiche che esso assume in Grecia: deposito di memorie storiche e personali e di ricordi che scaturiscono dall’ascolto di una vecchia canzone o dalla visione di luoghi che il tempo ha profondamente cambiato, vagabondaggio nel passato e fuga nel sogno, o fulminante costruzione di mondi fantastici.





31. Autori Vari
Racconti greci contemporanei

trad. di Tatiana Milioni
pp. 78, € 9,80
2002

ISBN 88-8306-065-2

Notizie sull’autore:
Autori presenti nella raccolta: Dimitris Nollas, Christòforos Milionis, Zyranna Zateli, Marios Chakkas, Tasos Kalutsas, Ilias Papadimitrakòpulos, Tolis Kazantzìs, Kei Tsitseli.


 

32. Rea Galanaki
Elena Nessuno



La vicenda di Elena Altamura-Búkuras è la storia di un enigma. Elena è figlia di un secolo patrigno, il suo destino di donna è ancorato alla terraferma, al matrimonio, ai figli, ai doveri verso i malati e i morti. Ma lei ha in dote un talento e una passione che la divorano. Ha l’animo robusto come lo scafo di una nave ed è nata per solcare i mari dell’arte, preclusi alle donne. Per dipingere, Elena si ribella a una vita meschina e prende il mare, “destino di ogni greco”, alla volta dell’Italia, dove assume le sembianze di un uomo, Nessuno. Ma un Vento impetuoso, che ha il nome e le fattezze irresistibili di un artista, Francesco Saverio Altamura, la trascina in acque avverse, quelle dell’amore: dono e sofferenza, che cambia il corso della vita, e che per lei sarà feroce come una punizione. Dal padre marinaio, però, Elena ha imparato anche a rischiare l’avventura del ritorno, l’azzardo del lutto e del naufragio. Rinnega il Vento, il piacere delle sue braccia, il dolore dell’abbandono, e riprende la via del mare, verso l’isola di Spetses. Ma il destino, questa forza oscura che guida gli uomini lungo un cerchio in cui l’inizio corrisponde sempre alla fine, non perdona la sua ribellione e la condanna alla solitudine, “la peggiore sconfitta femminile”. Rea Galanaki, raffinatissima scrittrice greca, offre al lettore un viaggio magico nell’anima della donna-uomo Elena-Nessuno, e con il suo stile poetico scandaglia gli angoli più riposti dell’esistenza e la tragedia racchiusa in ogni esperienza umana.





32. Rea Galanaki
Elena Nessuno

trad. di Gabriella Macrì
pp. 192, € 13,50
2003
ISBN 88-8306-111-X

Notizie sull’autore:
Rea Galanaki è nata a Iraklio, a Creta, nel 1947. Ha studiato Storia e Archeologia all’Università di Atene. Vive a Patrasso. Ha esordito in letteratura con la raccolta di versi Eppur gioiosa (1975), cui hanno fatto seguito Le miniere (1979), La torta (1980), Dove vive il lupo? (1982) e la raccolta di racconti Racconti concentrici (1986). Nel 1989 ha pubblicato il suo primo romanzo, La vita di Ismaìl Ferik pascià, che è stato tradotto in numerose lingue. Nel 1993 è uscito il suo secondo romanzo, Mi firmerò Luis. Nel 1997 ha pubblicato il volume di saggi “Reo soldato”? Note, pensieri e commenti sulla letteratura. Nel 1999 ha vinto il Premio nazionale per il romanzo con Elena Nessuno.


 

33. Nikos Panaghiotòpulos
Polvere di stelle. Diario di un extraterrestre.



“Tu non sei come gli altri bambini”, gli hanno detto. Lui, Ziggy Stardust, non può correre e stancarsi, farsi venire il fiatone come i suoi coetanei, perché il suo cuore malato può cedere. Lo educano a “diventare uomo”, lo mandano a scuola per imparare cose inutili. Ma lui non vuole assomigliare a nessuno, perché è un extraterrestre. Viene da un pianeta sconosciuto agli astronomi: Marfan. E non vuole diventare un uomo. Perché gli uomini si dimenticano presto che esistono altri mondi, e smettono di cercare, si ostinano a non capire. Gli uomini fanno di tutto per cambiare chi non è come loro, oppure lo distruggono. Ziggy sa che sulla Terra esistono altri extraterrestri: un vicino di letto all’ospedale, la compagna di banco dai capelli rossi, il suo migliore amico. E molti altri. A lui non interessano videogiochi, campi di calcio, lavagne. Lui sogna chimere splendenti nei cieli della vita. Ha un cuore malato ma l’anima incontaminata, è una meteora d’innocenza caduta nel cuore smemorato degli uomini. Per generare nuove forme di vita.





33. Nikos Panaghiotòpulos
Polvere di stelle

trad. di Alberto Gabrieli
pp. 262, € 13,50
2002
ISBN 88-8306-084-9

Notizie sull’autore:
Nikos Panaghiotòpulos è nato ad Atene nel 1963. Ha studiato ingegneria e ha lavorato come redattore letterario in diversi giornali, riviste e per la televisione. Dal 1992 fa lo sceneggiatore. Nel 1997 ha pubblicato il volume di racconti La colpa dei materiali. Il suo primo romanzo, Polvere di stelle (1998), è stato tradotto in diverse lingue. Nel 2002 è uscito il suo secondo romanzo, Il gene del dubbio.


 

34. Ioanna Karistiani
Il vestito in terra


Il secondo romanzo di Ioanna Karistiani ne ha confermato il grande talento letterario e si è rivelato un nuovo, straordinario successo editoriale. La Karistiani torna a indagare nelle pieghe più riposte dell’animo umano con la sua scrittura intensa e inquieta, si pone ancora dalla parte degli sconfitti, di coloro che cercano e non trovano una conciliazione con il proprio passato e con la propria storia. I protagonisti del Vestito in terra sono due cugini con lo stesso nome, Kiriakos Rusiàs, divisi da una faida familiare sul suolo cretese. Ma l’occhio della Karistiani non è quello distaccato dell’antropologo. Alla scrittrice sta a cuore scavare negli istinti omicidi di ciascuno di noi, lontano dalle interpretazioni tradizionali della violenza. I suoi strumenti sono anche stavolta la vertiginosa bellezza del paesaggio greco, i profumi inebrianti della tsikudià e dell’origano; l’insostenibile silenzio dei vivi e l’assoluta solitudine dei morti; la duplicità di cui è intessuta la vita umana; l’evidenza pietrosa della lingua, scabra e incisiva. E alla fine di questo viaggio nei cuori e nell’anima di uomini segnati dal destino, rimane il problema fondamentale, riassunto dalla Karistiani stessa in un’intervista: “La questione non è chi è capace di uccidere, ma chi non è in grado di farlo”.





34. Ioanna Karistiani
Il vestito in terra

trad. di Maurizio De Rosa
pp. 276, € 13,50
2002
ISBN 88-8306-075-X

Notizie sull’autore:
Ioanna Karistiani è nata Chanià, nell’isola di Creta, e vive ad Atene. Esercita la professione di illustratrice e ha collaborato con numerose testate greche e straniere. Ha scritto sceneggiature cinematografiche per diversi registi, tra cui quella del film Le spose, diretto da Pandelìs Vùlgaris e prodotto da Martin Scorsese, ed Estrella mi vida, di Costas Gravas. Nel 1995 pubblicò il suo primo libro, la raccolta di racconti La signora Kataki. Il romanzo L’isola dei gelsomini (in questa stessa collana, Aristea 15) è stato tradotto in diversi Paesi d’Europa. Nel 2000 è uscito il suo secondo romanzo Il vestito in terra, che in Grecia ha ottenuto il primo premio della prestigiosa rivista letteraria “Diavazo”.


 

35. Ghiorgos Leonardos
Il pirata Barbarossa


Un antico manoscritto, ritrovato dopo secoli di oblio nella cripta di un monastero di Citera, narra la storia sanguinosa e avvincente dei due corsari-fratelli Barbarossa. Da un umile villaggio di pescatori a Lesbo alla corte del sultano, dalle oscure stanze del potere della Serenissima Repubblica fino ai lussuosi palazzi di Algeri, la realtà storica si intreccia con la leggenda in un’incessante cascata di immagini che si susseguono serrate come in un film trascinando il lettore in un mondo di avventurieri spietati ma leali, di governanti corrotti e di prelati disposti a tutto. Greci e turchi, cristiani e musulmani, veneti e genovesi, spagnoli e francesi si abbandonano sfrenatamente all’orgia del saccheggio, del contrabbando e della violenza. I due Barbarossa, Andrea Doria, Solimano il Magnifico, Francesco di Francia, Isabella di Spagna, con le loro rivalità, i loro odî, gli amori, le passioni, i delitti ma anche l’intelligenza abbandonano gli scaffali polverosi della Storia e ci conducono all’epoca della pirateria e dell’incertezza. Un affresco che ha i colori tenebrosi del delitto e della ferocia, ma soprattutto quelli abbaglianti della passione, del coraggio e dell’intelligenza.





35. Ghiorgos Leonardos
Il pirata Barbarossa

trad. di Gilda Tentorio
pp. 252, € 13,50
2002
ISBN 88-8306-080-6

Notizie sull’autore:
Ghiorgos Leonardos è nato nel 1937 ad Alessandria d’Egitto, dove dal 1953 ha pubblicato i suoi primi libri. In seguito ha lavorato come giornalista presso diverse testate e televisioni greche. Dal 1964 al 1976 è stato corrispondente da Belgrado della maggiore agenzia di stampa greca, e successivamente da New York. Ha fatto anche l’inviato di guerra in Vietnam, nel conflitto tra Iran e Irak e nella Prima Guerra del Golfo. Oltre al Pirata Barbarossa, tradotto in inglese, ha pubblicato i romanzi La casa sulla catacombe, I poli del magnete, Gli amanti della terra, Eva, Il canto dell’anima.


CROCETTI EDITORE
Via E. Falck, 53 - 20151 Milano
tel. +39 02 3538277
Ufficio stampa addettostampa71@tiscali.it

EditRegion4

 

CREDITS CHI SIAMO INFO LINKS